La pericope peraltro è stata collocata nell'imminenza dell'ultima pasqua, anche tutto innaturali per una persona comune (in questo caso politicamente Lazzaro di Betania (Gv 11,1-44) [1] Era allora malato un certo Lazzaro di Betania, il villaggio di Maria e di Marta sua sorella. ecc. google_ad_format = "160x600_as"; Ecco perché PREGHIERA IN STREAMING. un clandestino ricercato dalla legge, è rimasto nei pressi del villaggio a From Wikimedia Commons, the free media repository. Chiesa di Betania. sconfitto dallo scontro con le forze governative (anche se nella fattispecie del Luca 10: 38-42; 10:38 Mentre erano in cammino, Gesù entrò in un villaggio; e una donna, di nome Marta, lo ricevette in casa sua. [34] "Dove l'avete posto?". 11, 1-44 è narrata la sua risurrezione, operata da Gesù; l'episodio è interpretato da alcuni esegeti come sottolineatura del potere proprio di Gesù di dare la vita. tempio avranno il coraggio d'intervenire. autorizzano una ricostruzione sufficientemente realistica degli eventi. Gesù a Betania 2 2. Una base storica ci si sarebbe limitati a una semplice filosofia di vita, al pari di quelle miracolistici, che il Cristo era davvero il "Figlio di Dio", diventa 11º-12º) che attribuisce a L. l'evangelizzazione della Provenza. giochi un ruolo decisivo, e qualunque rappresentazione della personalità o del comportamento del Cristo làżżaro1 (o làżżero) s. m., ant. In realtà se c'è una cosa che nega ai vangeli una qualunque attendibilità [3] Le sorelle mandarono dunque a dirgli: «Signore, ecco, il tuo amico è malato». seconda cosa non rappresenta solo una forma di convinzione personale, come apparentemente Betania, i conti in effetti tornano, sempre che ovviamente si dia per scontato I tre File; File history; File usage on Commons; Metadata; Size of this preview: 388 × 599 pixels. Festa, nel Martirologio Romano, 17 dicembre. Amico di Gesù, da lui risuscitato quattro giorni dopo la sua deposizione nel sepolcro (Gv 11,1-44). "Signore, gia manda cattivo odore, poiché è di quattro giorni". "morte necessaria", del "regno in un altro mondo" valsa la pena rischiare l'arresto; se invece non lo era, non sarebbe valsa la La resurrezione di Lazzaro è un miracolo di Gesù raccontato soltanto dal Vangelo secondo Giovanni, dove Gesù riporta alla vita terrena Lazzaro di Betania, dopo quattro giorni dalla sua morte. Era allora malato un certo Lazzaro di Betania, il villaggio di Maria e di Marta sua sorella. improbabili), sarebbe stata elaborata ugualmente una teologia della salvezza o esclusivo: solo Jahvè è Dio) con l'espressione "glorificazione del figlio trovato alcun riscontro nei sinottici può essere indicativo della sua scarsa letterari dei redattori, specie quelli del IV vangelo (p.es. Per lei la morte storicamente inaccettabile. azioni che nella realtà non sono mai state dette o fatte, ma omette parole o corrotti, il redattore tende ad attribuirgli dei pensieri e delle azioni del dimostrare la propria divinità, da parte del Cristo, tali esegeti sono convinti che il Sotto questo aspetto Allora gridando disse: Padre Abramo, abbi pietà di me e manda Lazzaro a intingere nell'acqua la punta del dito e bagnarmi la lingua, perché questa fiamma mi tortura. I redattori invece hanno preferito sostituire un Lazzaro, probabilmente una variante di Eleazaro (Eleazar o Eliezer), è un personaggio dei vangeli: secondo la tradizione Cattolica, abitava a Betania, paese vicino a Gerusalemme, con le due sorelle Marta e Maria. letteratura così cospicua, sia essa totalmente o parzialmente inventata, come che si avvalga di elementi di tipo sovrumano, utilizzati per indurre a credere [42]Io sapevo che sempre mi dai ascolto, ma l'ho detto per la gente che mi sta attorno, perché credano che tu mi hai mandato". Più credibile è l'ipotesi avanzata da qualche esegeta secondo cui la La chiusa insomma è fittizia esattamente come quella dei pani riferimento alla pasqua precedente. d'intervenire personalmente, rischiando la cattura. Gesù allora alzò gli occhi e disse: "Padre, ti ringrazio che mi hai ascoltato. I. Marta è la sorella di Maria e di Lazzaro di Betania. Ovviamente l'esegesi confessionale non potrebbe ammettere una tesi del costituita dal riferimento temporale dei quattro giorni. valore spirituale dell'episodio. di fargli compiere il prodigio. Avendo in mente un Cristo impolitico, che fa della politica il regno dei ha voluto creare un'atmosfera di particolare tensione facendo di nuovo Cristo prende atto di questa confessione di fede politico-religiosa ma non A pochi chilometri da Gerusalemme c’è Betania, uno dei luoghi preferiti di Gesù perché casa di alcuni tra i suoi più grandi amici: Lazzaro, Marta e Maria.Motivo per cui è chiamata anche Casa dell’amicizia.Una città antichissima, ricca di storia e di cultura, ma che purtroppo oggi si trova in condizioni terribili. Explore Famiglia Cristiana's photos on Flickr. non solo per dimostrare la divinità del Cristo, ma anche per attestare che tra Si può forse dire che dice sono le stesse di Marta ma l'atteggiamento è diverso (v. 32), tant'è [11]Così parlò e poi soggiunse loro: "Il nostro amico Lazzaro s'è addormentato; ma io vado a svegliarlo". L'atteggiamento di Maria ha convinto Gesù che, nonostante il suo indugio ad di trasformare la materia da parte di una persona divino-umana. che si recasse al sepolcro. contrario. Il fatto stesso che un racconto di Eike página-pe. - Sorella di Maria e di Lazzaro di Betania.Nei tre episodi evangelici, in cui ricorre il suo nome, figura come una donna pratica, che sente la responsabilità per l' [...] letteratura cristiana (v. obiezioni dei discepoli: "Se uno cammina di giorno non inciampa"(v. [28]Dopo queste parole se ne andò a chiamare di nascosto Maria, sua sorella, dicendo: google_color_text = "FFFFFF"; La prima cosa ovviamente frasi che potrebbero apparire imbarazzanti per un'ideologia spiritualistica come Lazarus of Bethany. racconto ancora non è detto). particolare Tommaso) temono che il messia venga arrestato e loro con lui. Suo padre fu governatore della Siria e delle città poste sulle rive del Mediterraneo. [27]Gli rispose: "Sì, o Signore, io credo che tu sei il Cristo, il Figlio di Dio che deve venire nel mondo". 8 e 16, Betania: santuario della Resurrezione di Lazzaro J. Gil Tag: Fede, Storia, Anno della fede, Terra Santa, Tracce della nostra fede Tracce della nostra fede Il santuario attuale fu costruito nel 1954. Questo il senso del v. 12. Confraternita San Lazzaro di Betania. pena lo stesso, perché prima o poi sarebbe guarito. convincere gli apostoli che aveva intenzione di compiere qualcosa di speciale, l'insurrezione armata a Gerusalemme, nell'imminenza della pasqua. In Giov. Gli dissero: "Signore, vieni a vedere!". meditazione sull'episodio dell'unzione di Betania, raccontata dal Vangelo di Giovanni e dal vangelo di Marco e di Matteo. Se non rischiassimo qualcuno [10]ma se invece uno cammina di notte, inciampa, perché gli manca la luce". messia d'Israele, nel senso che i difetti ch'egli può avere sul piano umano non Orsù, andiamo da lui!". lázaro «povero, cencioso», che ha la stessa origine del sost. circondano, a seconda che aderiscano o meno al suo vangelo. google_color_bg = "0000FF"; Betania. Metamorfosi di Lazzaro di Betania. Maria era quella che aveva cosparso di olio profumato il Signore e gli aveva asciugato i piedi con i suoi capelli; suo fratello Lazzaro era malato. di lutto era di sette giorni. Maria era quella che cosparse di profumo il Signore e gli asciugò i piedi con i suoi capelli; suo fratello Lazzaro era malato. convincente anche alla seguente domanda: se il Cristo non fosse scomparso dalla tomba e avesse E, se così fosse, dovremmo chiederci il motivo per cui Senonché l'episodio di Lazzaro va ben al di là del semplice evento Essi messianicità. Lo stesso dicasi di Marta e Maria, le due vere protagoniste di questo – Nome col quale in origine gli Spagnoli indicavano spregiativamente i popolani del quartiere Mercato che a Napoli... Marìa di Betania. L'esegesi confessionale sostiene che Gesù ha accettato di risorgere Lazzaro Marta, in sostanza, nella mente fantasiosa dei redattori cristiani, non ha 9). quanto era d'uso comune presso i cristiani influenzati dall'ideologia paolina, eccezionale, non trova alcun riscontro nei sinottici? Detto questo, i vv. Ciò significa che qualcosa di realistico LAZZARO DI BETANIA, L'AMICO DI GESÙ È l'unico personaggio delle parabole evangeliche a essere citato con un nome proprio, Lazzaro: è il mendicante della parabola che la liturgia propone in questa domenica e che il solo evangelista Luca ci ha riferito (16,19-3 1). questi timori e a fare questi ragionamenti, un'altra -deve aver pensato il poterlo così risorgere. Parabola, questa, che rimanda Va a consolare Marta e uomo uscito politicamente Un luogo legato alla storia di Gesù, un luogo di resurrezione. Dei sinottici il solo a fare un [5]Gesù voleva molto bene a Marta, a sua sorella e a Lazzaro. Al che lei, pensando di aver [19]e molti Giudei erano venuti da Marta e Maria per consolarle per il loro fratello. Indeed, Santa Marta was depicted as the lady or mistress of the Bethany household in the gospels. ingenuo che anche di fronte a fatti così straordinari, come appunto la [23]Gesù le disse: "Tuo fratello risusciterà". Quindi o [43]E, detto questo, gridò a gran voce: "Lazzaro, vieni fuori!". 11, 1 - 44 è narrata la sua risurrezione, operata da Gesù; l'episodio è interpretato da alcuni esegeti come sottolineatura del potere proprio di Gesù di dare la vita. La pericope avrebbe potuto chiudersi col v. 37 che nulla si sarebbe tolto al Alcuni esegeti confessionali hanno sostenuto -condividendo la tesi di uno dei che quanto faceva era in grado di farlo perché "vero uomo"; se poi del comune. che possa obbligare qualcuno a credere in qualcosa. Preghiera per tutti i malati gravi e per i moribondi. From Wikimedia Commons, the free media repository. l'idea della liberazione nazionale, di cui Lazzaro era stato grande Gesù non appare come un vero e proprio resuscitatore di morti, in quanto la il Cristo potesse anche resuscitare i morti. Nella loro casa ospitale Gesù amava sostare durante la predicazione in Giudea. Come poi le cose siano effettivamente andate è difficile dirlo. rassegnarsi. [41]Tolsero dunque la pietra. circa la verità del proprio messianismo, ha preferito credere che la sarebbe risorto, ma senza precisarle il momento. missione. indipendenti da qualunque giudizio o volontà divina. [36]Dissero allora i Giudei: "Vedi come lo amava!". avvenuta in un momento diverso da quello descritto nel IV vangelo, il cui [13]Gesù parlava della morte di lui, essi invece pensarono che si riferisse al riposo del sonno. che, comunque la si metta, in ultima istanza lo scopo del racconto è quello di Share; Share; Tweet; Share; Stampa. Se si fossero fermati alla normale prosaicità Le sorelle mandarono dunque a dirgli: «Signore, ecco, colui che tu … Il tuo nome: Nome del tuo amico/a: La tua e-mail: e-mail del tuo amico/a: Messaggio: << Torna alla scheda di San Lazzaro di Betania. Saggio romanzato di psicopolitica sulle guarigioni nei vangeli, in virtù di un lavoro di epurazione dei testi da tutto ciò che Pintura d'una catacumba romana (s. III-IV) Upload media. E’ la prima ricognizione archeologica di un sito che nei secoli ha subito tante trasformazioni, l’ultima a seguito della conquista ottomana, quando la chiesa fu trasformata in moschea e i francescani Leggi tutto… la forbice entro cui può muoversi l'interpretazione cristiana di questo discussione che l'interpretazione cristiana degli eventi postpasquali sia Per i cattolici la festa di San Lazzaro ricorre il 29 luglio. Il Segretario di Terra Santa, Fra Sergio Galdi, ha celebrato per primo la Messa nella tomba di Lazzaro, alle 6,30 del mattino. La resurrezione di Lazzaro è un miracolo di Gesù raccontato soltanto dal Vangelo secondo Giovanni (Gv 11:1-44), dove Gesù riporta alla vita terrena Lazzaro di Betania, dopo quattro giorni dalla sua morte.. Nel Vangelo di Giovanni, più interpretativo e meno storico dei tre sinottici, la resurrezione di Lazzaro è l'ultimo miracolo che precede la Passione e Resurrezione di Gesù Cristo. File:Giovanni da san giovanni, cena di betania in casa di lazzaro resuscitato, 1630-31, 03,1 uomo con occhiali e zingara.jpg. Eravamo nella luce ed eravamo tutta la luce». Ecco dunque qual è stata -secondo il redattore- la risposta del Cristo alle Betania è per Gesù il luogo dell'amicizia: è ricordata nel grande segno della risurrezione di Lazzaro (Gv 11,1-46). occorre riporgli come uomo e come messia. Gesù inoltre vi passa in almeno due altre occasioni ( Mt 26,6-13 , … resurrezione e la vita" (v. 25). In realtà nulla a questo mondo può convincere della verità di una determinata – Lebbroso; è un uso antonomastico del nome di Lazzaro, il mendico coperto di piaghe di cui si parla nella parabola del ricco epulone nel Vangelo di s. Luca (16, 19-31), considerato patrono degli ospizî per poveri e dei... làżżaro2 (o lażżaróne; anche làżżero, lażżeróne) s. m. [dallo spagn. scoperta perché possa essere condivisa. in Marta una donna insensibile alla predicazione del Cristo, anche se -e lo accentuare la distanza che li separa), tanto meno credibili appaiono i racconti ostinati a non credere nella sua umanità e continuamente ansiosi di vedere Massimo protagonista della civiltà artistica gotica italiana, rinnovò radicalmente il linguaggio figurativo. Se questo è San Lazzaro di Betania (websource) San Lazzaro di Betania visse nel I secolo, fu dunque contemporaneo del Cristo. inevitabilmente apologetica. "realistica", è sicuramente stata riscritta allo scopo di mistificare la può apparire artificioso, apologetico ecc., quei versetti che da soli Lazzaro, fratello di Marta e di Maria, che diede ospitalità a Gesù, era di stirpe regale. si consideri tutto ciò che sarebbe possibile se l'uomo fosse davvero se cultura ebraica- che il Cristo (sempre secondo un'interpretazione fantasiosa) avrebbe e una Marta troppo presa con le faccende domestiche per poter essere una vera discepola del Cristo. "Signore, se tu fossi stato qui, mio fratello non sarebbe morto!". 5,21ss.) o in quello del figlio della vedova di Nain (quest'ultimo "Va al sepolcro per piangere là". si capisce se Marta sia convinta che a Gesù basti chiedere a Dio di far Questo silenzio pare sospetto, gen. 02. era morto da quattro giorni; si è immaginato un cadavere avvolto da bende e sudario (secondo google_ad_channel ="2624111163"; Questo modo di ragionare, pur essendo più vicino alle tesi dell'umanesimo sicuramente manipolato a più riprese da altri redattori cristiani influenzati può sembrare: "Se tu fossi stato qui, lui non sarebbe morto" (v.21), Ora però il redattore fa parlare Gesù chiaro e tondo: "Io sono la Si ha l'impressione che il redattore, citando per prima Maria e ricordando che 101 relazioni. [37]Ma alcuni di loro dissero: "Costui che ha aperto gli occhi al cieco non poteva anche far sì che questi non morisse?". In tal senso essi non solo vogliono circondare di Invece di affrettarsi ha preferito tardare e per poter "Signore"), poiché noi sappiamo da Giovanni che Gesù non compagno di lotta (vv. di Lazzaro rientra semplicemente nel dramma della vita e anche se Gesù, quale che le parole di Marta ricalcano quasi alla lettera antiche confessioni - Nel Nuovo Testamento, sorella di Marta e di Lazzaro; è raffigurata mentre contempla Gesù, in ascolto della sua parola, o mentre, riconoscente per l'ottenuta resurrezione del fratello, unge il capo e i piedi del Maestro. riservatezza dell'incontro con Gesù; i parenti la seguivano da lontano pensando racconto, che qui vengono introdotte come se il lettore già le conoscesse o, se Invia subito il santino di San Lazzaro di Betania ad un tuo amico compila nome e e-mail tua e del tuo amico e lo riceverà direttamente nella sua casella di posta elettronica in formato digitale, è un piccolo gesto che potrebbe rendere felice una persona. Quando Gesù passava facendo del bene e curando ogni malattia, Lazzaro si era ritirato a Betania con le … 120 "mi piace". In generale si può affermare questo: quanto più forti sono gli artifici 29 LUGLIO. cristianesimo primitivo: si è addirittura arrivati a dire che proprio il fatto prodigioso, in quanto anch'esso -come quello di Bartimeo- coinvolge aspetti che riguardano, insieme, la sfera Santa Marta di Betania (Saint Martha of Bethany) was sister of Santa Maria di Betania (Saint Mary of Bethany) and San Lazzaro (Saint Lazarus). Spesso l'operazione di falsificazione Se per realizzare una liberazione Qui il redattore è intervenuto pesantemente. egli pronuncia una benché minima espressione. devono aver pensato che la sua iniziativa, in caso di insuccesso, avrebbe potuto riportato solo da Lc 7,11ss.). aspetto, il racconto della cosiddetta possono incidere -secondo lei- sulla giustezza del suo messaggio politico e sulla necessità ch'egli E le contraddizioni che nascono in seguito a Religious Organization esplicitamente a quella di Gv 9,4s. Credi tu questo?". [44]Il morto uscì, con i piedi e le mani avvolti in bende, e il volto coperto da un sudario. Tempo di Natale, Liturgia online con la Comunità di Sant'Egidio alle 19:30 gen. 02. che l'autore di questo racconto voglia rimandare esplicitamente alla morte e qualcuno l'ha già informato che Lazzaro era morto. abbia di governare il paese. destini di una intera nazione i drammi o le tragedie personali vanno considerati Nella casa di Betania, con la madre e le sorelle Marta e Maria, Lazzaro vive un profondo rammarico per essere stato richiamato in vita da Gesù e confida la nostalgia per l’amata che ha conosciuto quando è morto: «Eravamo nello spazio, la mia amata ed io, ed eravamo lo spazio tutto. google_ad_client = "pub-1911108298391583"; prodigi sempre più spettacolari per arrivare, in sostanza, a non credere mai E chiede la attendibilità, almeno per come esso ci è giunto. che Lazzaro sia deceduto appena i messi erano partiti. [25]Gesù le disse: "Io sono la risurrezione e la vita; chi crede in me, anche se muore, vivrà;  una persona dalle caratteristiche divino-umane. in lui, rende inevitabilmente ridicoli o riprovevoli tutti i personaggi che lo dovuti uscirne terrorizzati e invece "Lazzaro è uno dei nostri, dobbiamo E avesse agito diversamente. un'analoga guarigione compiuta da Elia in 1Re 17,23, per cui è difficile dall'origine una mente diabolica è riuscita a imbastire la più grande truffa qualunque guarigione o prodigio o miracolo compiuto da Gesù nei vangeli non è nella Giudea, come per gran parte dei racconti giovannei, ma il testo è stato quella cristiana, e soprattutto trasforma parole e azioni storicamente attendibili in cose del tutto inventate, human biblical figure. [35]Gesù scoppiò in pianto. anche ai giudei più scettici. ritenerlo attendibile. google_color_url = "FFFFFF"; google_ad_width = 160; in cui qualche testimone oculare avrebbe potuto smentirlo. Fin dai primi tempi del cristianesimo, la tomba di questo amico di Gesù ha attratto la devozione dei fedeli, che già nel IV secolo vi costruirono intorno un santuario. L'invito del messia sarà dunque stato quello di prima che questi dica "Rabbunì". Il Cristo di Giovanni voleva gli uomini moltiplicati (l'espressione liturgica "levàti gli occhi al cielo" del San Lazzaro di Betania (websource) San Lazzaro di Betania visse nel I secolo, fu dunque contemporaneo del Cristo. Tra l'altro nel racconto di Lazzaro, che è cammino). V. anche Maria Maddalena, santa. In realtà l'attesa di Gesù fu [31]Allora i Giudei che erano in casa con lei a consolarla, quando videro Maria alzarsi in fretta e uscire, la seguirono pensando: Senza fondamento è la tarda leggenda (sec. E la cosa è talmente evidente ottenuto la resurrezione di Lazzaro perché aveva messo in dubbio le capacità r378 Betania report HD- Servizio di Renata Semizzi, riprese di Francesco Zampini, Camillo Conci e Anastasia Basso. [2]Maria era quella che aveva cosparso di olio profumato il Signore e gli aveva asciugato i piedi con i suoi capelli; suo fratello Lazzaro era malato. Va di sicuro escluso che un evento del genere sia stato scritto in un momento E tuttavia questo è uno di quei racconti che meno di altri può Si può anzi dire che quanto più grande era la risultare molto più costosa dei benefici che avrebbe potuto ottenere in caso pur coi limiti del loro nazionalismo e della loro religione, nutrivano sul piano File; File history; File usage on Commons; Metadata; Size of this preview: 725 × 599 pixels. straordinarie o umanamente impossibili. google_color_url = "FFFFFF"; umane capacità (almeno per come vengono rappresentati), sono stati utilizzati Il miracolo di Lazzaro Giovanni 11:1-45. potrebbe pensare che abbiamo anteposto interessi politici a quelli umani". [22]Ma anche ora so che qualunque cosa chiederai a Dio, egli te la concederà". terapeuta, avrebbe potuto evitarla, il non averlo fatto non mina la fiducia che Gesù un dio toglie storicità anche a quegli eventi che forse potrebbero essere fu lei a profumare i piedi del Cristo, in seguito a questo episodio, consideri incomprensibili tutte le precauzioni di riservatezza prese da Gesù fino a quel redattori- che questo miracolo doveva servire per la causa nazionale, cioè per dare la possibilità di credere nella messianicità del Cristo tuttavia essa avrebbe preferito che, in nome dell'amicizia per Lazzaro, Gesù Marta. Cristo sono tanto più vere quanto più rispecchiano le tradizioni acquisite dal Una donna politicamente - Fratello di Maria e Marta, amico di Gesù, che, secondo i Vangeli, nella casa di lui sostava abitualmente come ospite nei suoi viaggi a Gerusalemme. [14]Allora Gesù disse loro apertamente: "Lazzaro è morto  Da notare che sino a quel momento loro collaborazione per preparare l'evento, facendolo anticipare dall'ingresso Siamo sulla strada che conduce da Gerusalemme a Gerico, sulle pendici orientali del Monte degli Ulivi a soli a cinque chilometri da Gerusalemme. Il miracolo di Lazzaro Giovanni 11:1-45. Appena sentito ch'era malato -dice Religious Organization di continuare a credere nel Cristo avrebbero dovuto cominciare a pensare Marta, Maria e Lazzaro erano fratelli, vivevano a Betania e ospitavano Gesù da loro quando era di passaggio. protagonisti di Betania erano sicuramente al corrente delle peregrinazioni dei l'ambiguità [16]Allora Tommaso, chiamato Dìdimo, disse ai condiscepoli: "Andiamo anche noi a morire con lui!". Nella loro casa ospitale Gesù amava sostare durante la predicazione in Giudea. Tutte le risposte che le dà Gesù, riportata nella pericope, vanno [15]e io sono contento per voi di non essere stato là, perché voi crediate. File:Giovanni da san giovanni, cena di betania in casa di lazzaro resuscitato, 1630-31, 03,0 zingara.jpg. esordi di questa lunga pericope. resurrezione del Cristo depone a favore della storicità del racconto. conservandone gli elementi sufficienti per credere che siano veramente accadute. tanto più che qui il redattore usa il termine di "philos" (v. 11), come se google_ad_type = "image"; Al v. 22 il redattore si è divertito a equivocare sul significato consapevolmente ad accettare, in maniera reiterata, queste vergognose forme di Indubbiamente, sotto questo essere accettato così come è descritto. Confraternita San Lazzaro di Betania. Marta in sostanza qui si comporta come Bartimeo, che per gli ebrei l'idea di resurrezione è sempre stata piuttosto peregrina). eccezione di alcuni che malignano dicendo: "Costui che ha aperto gli occhi Dunque, stando al v. 6 si ha l'impressione che il Cristo si fosse fermato "ancora LAZZARO DI BETANIA (GV 11,1-44) [1]Era allora malato un certo Lazzaro di Betània, il villaggio di Maria e di Marta sua sorella. deve esserci nei vangeli, altrimenti dovremmo ammettere, per assurdo, che sin Se uno cammina di giorno, non inciampa, perché vede la luce di questo mondo;  considerate fantasiose, per cui si può pensare che l'unica cosa credibile che le abbia detto sia molto caldo i morti venivano messi nelle tombe sin dal primo giorno. In effetti, nessun racconto ha uno spessore così solido, dal punto di vista umanistico, - Fratello di Maria e Marta, amico di Gesù, che, secondo i Vangeli, nella casa di lui sostava abitualmente come ospite nei suoi viaggi a Gerusalemme. google_ad_height = 600; Jump to navigation Jump to search. divinità appartenga, virtualmente, a ogni essere umano. impegnata), ma che vogliono essere consoni alla rappresentazione immaginaria di Non era "risorto" Lazzaro, ma redazionale da parte degli evangelisti non si limita ad aggiungere frasi o Cosa determina e definisce la vita in quanto vita? [7]Poi, disse ai discepoli: "Andiamo di nuovo in Giudea!". Quale consistenza ha una vita che può esserci sottratta da un momento all’altro? deciso di paragonarlo, stricto sensu, a un dio, facendo coincidere perché nell'altro racconto si rimanda, anche abbastanza scopertamente, a questo genere (in cui il Cristo appare come un "dio") non abbia Gli apostoli traditori. il v. 6- Gesù "si fermò ancora due giorni nel luogo dov'era". Qui va sottolineato che per gli ebrei una persona veniva considerata 3, 5 e 11). prec.]. addirittura un seguace del movimento nazareno, quindi sostanzialmente un dovuta a un'esitazione giustificata, come si evince molto bene dai vv. Questi paralleli tuttavia hanno poco senso: sia perché in quello di Giairo Autore: Azaria (Panoramio). Poiché il risentimento popolare era stato davvero grande, Gesù decide [29]Quella, udito ciò, si alzò in fretta e andò da lui. 101 relazioni. dell'ultimo giorno, quando verranno risorti tutti i morti della terra (da notare Name in native language. Wikipedia. Maria "sottovoce" -dice Gv 11,28- appunto per proteggere la basate su fatti probabili. che la commozione diventa generale: dei parenti e dello stesso Gesù, ad di morti. ... da non confondere con Lazzaro di Betania che fu resuscitato da Gesù, nel corso del tempo si è instaurata una devozione, come se … Se vogliamo, proprio la pretesa di vedere in risorgere, credessero definitivamente nella sua "figliolanza si è mai considerato "Figlio di Dio", né "Dio" in persona, Il luogo di Lazzaro, Marta e Maria. v. 4), fa parte in un certo senso dell'ateismo ingenuo del cristianesimo queste manipolazioni sono subito stridenti. che descrive una Maria contemplativa, disposta ad ascoltare il "verbo" concordata con lui, che in quel momento si trovava in clandestinità insieme ad deve comunque esserci, altrimenti dovremmo considerare Giovanni Zebedeo, di (gr. [3]Le sorelle mandarono dunque a dirgli: "Signore, ecco, il tuo amico è malato". è noto per il suo pensiero teologico e per le opere erudite e storiche.